La Vision

Partendo dall’assunto che vede gli psicologi operare sempre per un fine ultimo di miglioramento delle condizioni di vita di singoli, gruppi e comunità e agire, per definizione, nella tutela e promozione di alcuni diritti umani fondamentali. Ricordando che la psicologia è una scienza da sempre vocata alla tutela globale della dignità umana. La mission di ReDiPsi Reti di Psicologi per i Diritti Umani si trova indissolubilmente legata ad una duplice declinazione: la valorizzazione, da un lato, della conoscenza di tutto ciò che riguarda i diritti umani dentro la professione di psicologo e, dall’altro, la diffusione e promozione dei contributi cruciali che la professione stessa può dare per il benessere, per il progresso e per l’armonia dell’umanità tutta.

L’incontro fra questi due mondi rappresenta un apice nello sviluppo della professione e ciò vale a livello collettivo ma, anche e soprattutto, a livello individuale. ReDiPsi rappresenta quindi uno spazio di frontiera culturale, scientifico e professionale; è una rete di esperienze e di competenze che vuole lanciare la psicologia e gli psicologi verso il futuro dell’umanità, verso un nuovo modo di intendere la professione e il suo ruolo così come, al contempo, vuole offrire alla società e al progresso il meglio di una scienza e una professione nate per creare attorno a sé, pace e felicità.