I Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza

 La Convenzione ONU per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (CRC), da un lato, è il trattato mondiale deputato alla tutela dei diritti dei più piccoli; bandiera e scudo centrata sul superiore interesse di ogni bambino, bambina e adolescente. La psicologia, dall’altro, è la scienza che si occupa della del benessere globale di ogni individuo gruppo o comunità in una prospettiva comprendente tutto il ciclo di vita.
Lo Psicologo quindi, è quel professionista da sempre impegnato per definizione (ma troppo spesso implicitamente e senza averne piena consapevolezza) nella promozione e tutela dei diritti in tutti gli ambiti in cui opera.
L’impegno di ReDiPsi sarà quello di animare l’intersezione tra questi due pilastri, promuovendo la conoscenza a conoscenza della CRC a tutti i livelli professionali e portando le competenze professionali entro il dibattito, dentro le istituzioni e nel vivo delle azioni operative per la promozione e per la tutela dei diritti dei più piccoli.

News

SCUOLA, INCERTEZZE E PREOCCUPAZIONE PER LA RIAPERTURA

È necessario ascoltare la voce delle famiglie, delle bambine e dei bambini per poter progettare interventi efficaci per contrastare la povertà educativa, soprattutto in questo periodo che ha fatto mancare ai bambini occasioni di apprendimento a scuola e di socializzazione con i coetanei.

Leggi Tutto »

DIRITTI DEL FANCIULLO: LA CLASSIFICA DEI PAESI PER RISPETTO DELLA CRC. E LE SORPRESE NON MANCANO

Ogni anno KidsRights, l’organizzazione internazionale per i diritti dei bambini, col sostegno dell’Università di Rotterdam, analizza il rispetto della Convention on the Rights of the Child nei Paesi che l’hanno ratificata.
Il rapporto appena pubblicato mostra che le misure adottate dai governi per contenere la diffusione del Covid-19 hanno avuto un impatto estremamente negativo sulla qualità di vita di bambini e bambine.
Curioso è il caso di quei Paesi che, prima collocate in buona posizione nella classifica globale, hanno invece avuto un crollo verticale dopo la diffusione del Covid19.
La causa sembra essere riconducibile alla discriminazione e stigmatizzazione di rifugiati, richiedenti asilo e migranti.
Qui, l’articolo integrale.

Leggi Tutto »

Articoli Scientifici

Pubblicazioni

Non lasciamo soli i bambini con disturbi del neurosviluppo

Valutazioni diagnostiche e terapie riabilitative sono necessarie per i bambini con disturbi del neurosviluppo e per le loro famiglie. Tuttavia l’emergenza che abbiamo vissuto e stiamo vivendo ha creato gravi lacune per quanto concerne il loro diritto alla salute e all’inclusione.

Leggi Tutto »